Casa

Bonus garage 2023: come funziona la detrazione box auto

Il 14 Settembre 2023 da Cristina - 7 minuti di lettura

Vuoi scoprire se hai diritto al Bonus garage?
Rispondi al questionario gratuito
Bonus garage 2023

Per chi desidera acquistare un nuovo box auto, costruirne uno vicino casa o ristrutturare il proprio può beneficiare di un’interessante detrazione fiscale sulla spesa sostenuta. Si tratta del Bonus garage, o Bonus box auto, una detrazione pari al 50% fino a 96.000 euro di spesa. Il Mio Bonus ti spiega come funziona il Bonus garage, in quali casi può essere ottenuto e quali sono i requisiti nel 2023.

Che cos’è il Bonus garage?

Il Bonus garage (o Bonus box auto) consiste in una detrazione fiscale del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto o la costruzione di un garage.

Nello specifico, l’agevolazione fiscale riguarda le seguenti tipologie di pertinenze:

  • box auto interrati;
  • box auto fuori terra;
  • garage;
  • posti auto scoperti;
  • posti auto coperti.

Non si tratta di un’agevolazione nuova, ma è importante ricordarla perché dà accesso a un’importante rimborso fiscale per i lavori eseguiti entro il 31 dicembre 2024.

Bonus box auto: a chi spetta?

Bonus box auto a chi spettaIn linea generale, il Bonus garage spetta a tutti coloro che hanno intenzione di acquistare, costruire o ristrutturare un box auto. In questo senso, infatti, possono usufruire della detrazione IRPEF del 50% sulle spese sostenute, fino a un massimo di 96.000 euro.

Infatti, questa agevolazione spetta a:

  • cittadini privati che costruiscono o acquistano un box auto di pertinenza all’immobile;
  • condomini che acquistano o eseguono lavori di costruzione di box auto.

Nello specifico, ne possono usufruire:

  • il proprietario o il titolare del diritto reale dell’unità immobiliare;
  • il familiare convivente, se ha sostenuto la spesa in questione (documentandolo in fattura).

Se la spesa è stata sostenuta sia dal proprietario che dal coniuge convivente, nella fattura bisogna riportare la percentuale di spesa sostenuta da ciascuno dei contribuenti, in modo da poterne fruire in fase di dichiarazione dei redditi.

Oltre a quanto detto finora, il requisito principale per ottenere la detrazione box auto è il vincolo di pertinenzialità. Questo significa che il box auto in questione deve essere in prossimità dell’abitazione principale, anche se distante, e indicato nel contratto.

Differenza tra pertinenza e pertinenzialità
Con il termine “pertinenza” si intende una costruzione collegata fisicamente e strutturalmente all’immobile. La “pertinenzialità” indica un vincolo ma non necessariamente di contiguità fisica.

Come funziona il Bonus garage?

Come funziona il Bonus garageIl Bonus garage o box auto si presenta sotto forma di detrazione IRPEF del 50% su una spesa massima di 96.000 euro.

Da qui ne deriva, infatti, che la somma massima che si può ottenere con il bonus è di 48.000 euro, ovvero il 50% di 96.000 euro.

Nello specifico, l’agevolazione spetta soltanto se gli interventi vengono eseguiti su qualsiasi tipo di posto auto di pertinenza del contribuente, ma solo in caso di:

  • ristrutturazione di un box auto già esistente;
  • costruzione di box auto con vincolo di pertinenzialità con l’unità immobiliare;
  • acquisto di box auto già esistente e pertinenziale all’abitazione.

Bonus per ristrutturazione del box auto

Se il cittadino possiede già un box auto ma vuole eseguire dei lavori di ristrutturazione al suo interno, ci sono dei requisiti specifici da seguire per beneficiare della detrazione fiscale.

Nello specifico, i lavori che danno diritto al Bonus garage sono gli stessi relativi al Bonus ristrutturazione. Si tratta, infatti, di lavori di manutenzione straordinaria che prevedono la sostituzione e/o riparazione di elementi con caratteristiche diverse rispetto a quelle già presenti.

Pertanto, sono ammessi lavori su parti strutturali o la sostituzione della serranda con una blindata, se prima non era presente. Quest’ultima tipologia di lavoro rappresenta un intervento migliorativo, quindi agevolato dal bonus.

Attenzione
Invece, non sono ammessi i lavori di manutenzione ordinaria, come la tinteggiatura delle pareti o la sostituzione della serranda con una nuova con le medesime caratteristiche.

Bonus per costruzione di un box auto nuovo

Oltre al Bonus ristrutturazione, è possibile ottenere la detrazione fiscale del 50% anche in caso di costruzione ex novo di un box auto. Anche in questo scenario è necessario che sussista il vincolo di pertinenzialità con un’unità immobiliare abitativa.

Infatti, non si ottiene la detrazione IRPEF se il posto auto che viene costruito è scollegato all’unità immobiliare.deve, quindi, risultare dalla concessione edilizia l’esistenza del vincolo di pertinenzialità.

Bonus per acquisto di un box auto nuovo

È possibile ottenere il Bonus garage anche per l’acquisto di un posto auto pertinenziale già costruito da un’impresa costruttrice.

In questo caso, è fondamentale che l’acquisto avvenga direttamente dall’impresa costruttrice e non da un altro soggetto terzo che ne detiene la proprietà.

Importante
Acquistando in contemporanea casa e box auto, la detrazione si ottiene soltanto sulle spese specificatamente sostenute per la realizzazione del posto auto pertinenziale. Questi costi devono essere documentati e non devono includere i costi di acquisto del box auto, non ammessi alla detrazione.

Bonus garage: come richiederlo?

Bonus garage come richiederloPer ottenere il Bonus garage non occorre presentare alcuna domanda, in quanto si fruisce dell’agevolazione sotto forma di detrazione fiscale. Questo significa che, in fase di dichiarazione dei redditi, bisogna specificare le spese realizzate per poter ricevere il rimborso spettante.

Nello specifico, la dichiarazione dei redditi può essere presentata in uno dei seguenti modi:

  • online, accedendo al sito dell’Agenzia delle Entrate e scegliendo il 730 precompilato (o il modello redditi PF precompilato);
  • tramite un consulente fiscale, come un commercialista;
  • rivolgendosi a un CAF (Centro di Assistenza Fiscale).

Bonus box auto con sconto in fattura? L’approvazione del decreto legge 11 del 17 febbraio 2023 ha eliminato la possibilità di ottenere il Bonus garage per mezzo dello sconto in fattura o della cessione del credito.

Al giorno d’oggi, infatti, l’unica opzione per ottenere il 50% della spesa è attraverso la detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi.

Metodi di pagamento ammessi

Affinché il contribuente possa ottenere il Bonus box auto, è necessario che tutti i pagamenti vengano effettuati con metodi di pagamento tracciabili, ovvero tramite bonifici postali o bancari.

Inoltre, nel bonifico devono essere riportate le seguenti informazioni:

  • codice fiscale del beneficiario del bonus;
  • codice fiscale o Partita IVA del costruttore;
  • numero e data della fattura;
  • causale del versamento che faccia riferimento alla norma in questione: articolo 16-bis del Dpr 917/1986.
Attenzione
Non sono accettati pagamenti con assegno, carte di credito, carte ricaricabili, bancomat o contanti.

Come compilare il modello 730/2023

Le spese sostenute per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione del box auto devono essere indicate nel modello utilizzato per la dichiarazione dei redditi. Essi possono essere il modello 730 o il modello Redditi Persone Fisiche (ex modello Unico).

Nel modello 730, la spesa va indicata nel quadro E, nei righi da E41 a E43.

Documenti necessari

È fondamentale essere in possesso e conservare i documenti che attestino la spesa sostenuta, a seconda della tipologia di intervento realizzato.

In caso di richiesta del Bonus garage per acquisto del box auto, i documenti sono i seguenti:

  • atto di acquisto o preliminare di vendita, nel quale risulti la pertinenzialità del garage;
  • dichiarazione scritta della ditta costruttrice riportante i costi di realizzazione del posto auto;
  • bonifico bancario o postale intestato al beneficiario del bonus, che attesti i pagamenti effettuati.

Invece, se si vuole beneficiare della detrazione per la costruzione del box auto, bisogna essere in possesso dei seguenti documenti:

  • concessione edilizia da cui risulti il vincolo di pertinenzialità con l’abitazione
  • bonifico bancario o postale intestato al beneficiario del bonus, che attesti i pagamenti effettuati.
Altre domande frequenti

Esperta di bonus e agevolazioni e con esperienza nel mondo della comunicazione. Cristina fa parte del team Il Mio Bonus da ottobre 2022 ed è a vostra disposizione se avete dubbi, domande o curiosità sul tema.


Fai una domanda al nostro esperto


La sua richiesta
  • Mauro Poiatti

    Sto acquistando un box auto costruito circa 40 anni fa, di proprietà di un privato
    Posso usufruire del bonus garage?
    Grazie

    • Andrea

      Buon pomeriggio,
      si. Per ottenerlo, bisogna avere i seguenti documenti: atto di acquisto o preliminare di vendita registrato, da cui risulti la pertinenzialità; dichiarazione del costruttore con i costi di realizzazione; bonifico bancario o postale attestati i pagamenti effettuati.
      Un saluto

  • Gaetano Lops

    Buon giorno, ho aggiunto la motorizzazione alla porta di due box, di pertinenza della casa.
    tale spesa può essere portata in detrazione del 50% per entrambi i box? Grazie

    • Andrea

      Buon pomeriggio sig. Gaetano,
      non esistono limiti al numero di box auto per beneficiare del bonus garage, purché vi sia il vincolo di pertinenzialità.
      Un saluto

  • marina saggini

    Buongiorno, vorrei acquistare un garage da un società che nel lontano 1960 l’ha costruito. Il garage è lontano dalla casa dove abito (casa di proprietà per metà di mio marito e metà di mio suocero) però nello stesso paese.
    Come faccio a metterlo come pertinenza della nostra casa?
    La società costruttrice mi deve dichiarare il valore della costruzione del garage ad oggi o nel lontano 1960?Nel valore del costo di costruzione sono compresi anche gli impianti?
    Se pago tutte le spese io con bonifico posso usufruire della detrazione del garage anche se sono la moglie e la proprietà è in comprorpiretà tra mio marito e mio suocero?
    Grazie.
    Saluti,
    Marina

    • Andrea

      Buon pomeriggio sig.ra Marina,
      Per far diventare il box di pertinenza è necessario un atto notarile. In caso di richiesta del Bonus garage per acquisto del box auto, i documenti sono i seguenti: atto di acquisto o preliminare di vendita, nel quale risulti la pertinenzialità del garage; dichiarazione scritta della ditta costruttrice riportante i costi di realizzazione del posto auto; bonifico bancario o postale intestato al beneficiario del bonus, che attesti i pagamenti effettuati.
      Un saluto

  • dan granta

    Buongiorno.
    Bonus garage per l’acquisto di un box pertinenziale già costruito da un’impresa costruttrice varrà anche se il rogito lo faccio l’anno prossimo?
    Mi sembra di aver capito che tale agevolazione è sicura fino al 31-12-2024 ma non sono sicuro:
    Grazie molte per l’attenzione

    • Andrea

      Buon pomeriggio,
      il bonus è previsto fino al 31 dicembre 2024.
      Un saluto

  • Franco Bigiotti

    Buongiorno.Possiedo un primo garage che ha gia’usufruito di detrazione fiscale per costruzione e claire nuova.Possiedo un altro garage pertinente allo stesso fabbricato utilizzato dalla moglie a cui voglio mettere la claire automatica in sostituzione della manuale.E’ POSSIBILE CHIEDERE I BENEFICI FISCALI ANCHE PER QUESTA SOSTITUZIONE.???GRAZIE.

    • Andrea

      Buongiorno,
      non esistono limiti al numero di box auto per beneficiare del Bonus garage, purché vi sia il vincolo di pertinenzialità.
      Un saluto

  • g75n7838 Broseghini Mario

    Buonasera,
    volendo utilizzare il Bonus garage avrei da porle cortesemente alcune domande. Nelle spese posso mettere l’acquisto del terreno al momento non ancora mio ma pertinente? eventualmente a chi intestarlo .Pure il portone motorizzato, una finestra e l’impianto elettrico si possono includere?
    Ringraziandola anticipatamente. Grazie Mario B.

    • Andrea

      Buongiorno,
      per usufruire della detrazione per la costruzione di nuovi posti e autorimesse, anche di proprietà comune, è necessario che gli stessi siano pertinenziali ad una unità immobiliare a uso abitativo. La detrazione spetta limitatamente alle spese di realizzazione del box pertinenziale, anche quando la costruzione è stata realizzata in economia. Queste spese devono essere documentate dal pagamento avvenuto mediante bonifico, anche se l’unità abitativa non è stata ancora ultimata.
      Un saluto

  • Raffaella fabbrini

    Buonasera,
    In merito al bonus garage vorrei un chiarimento: dovremmo acquistare a breve , da un vicino di casa, un garage completamente da ristrutturare, in questo caso e nei limiti di spesa previsti è possibile usufruire del bonus suddetto…?

    • Cristina

      Buongiorno,
      In teoria sì, se si eseguono lavori di manutenzione straordinaria che prevedono la sostituzione e/o riparazione di elementi con caratteristiche diverse rispetto a quelle già presenti.

      Un saluto

  • Carlo Di Roma

    Nel caso della realizzazione di villetta indipendente il garage può essere annesso alla casa (stessa struttura) e quindi come pertinenza o deve essere scollegato (vincolo di pertinenzialitá)? La realizzazione del garage può essere contestuale alla costruzione della casa nuova o deve avvenire dopo? Grazie

  • Carlo Di Roma

    Salve, in caso di costruzione di nuova unità immobiliare indipendente, quali sono le prescrizioni da seguire per poter beneficiare del bonus garage per la realizzazione di un garage doppio e posto auto, ovviamente di pertinenza dell’unità in parola. Grazie

    • Cristina

      Buongiorno,
      La documentazione da conservare e le indicazioni per la detrazione fiscale sono spiegate nell’articolo.

      Un saluto

  • Erika Santilli

    Salve,
    Una domanda: io e mio marito vorremmo acquistare un secondo garage sempre di pertinenza della casa dove viviamo da un condomino che l’ ha messo in vendita.
    Da quanto ho letto però non riusciremmo ad ottenere tale bonus in quanto l’ acquisto deve essere fatto dall’ impresa costruttrice e non da altro privato. Corretto?
    La ringrazio in anticipo,

    • Cristina

      Buongiorno,
      Esatto. La detrazione è prevista solo in caso di acquisto di box nuovi, quindi direttamente dall’impresa costruttrice.

      Un saluto

Il nostro algoritmo calcola i bonus e le agevolazioni a cui hai diritto

Verifica quali bonus puoi richiedere